robe più o meno poetiche di Andrea Fabiani

mese Novembre 2014

Ogni sera, vedendoti

Ogni sera, vedendoti tornare a casa per la mia strada mi domando il tuo nome. Fermarti e chiederlo non mi è possibile: non ho fiato, né voce

Io non sono capace

Io non sono capace di toccarmi le punte dei piedi di arrampicarmi su un albero di fare la ruota o il salto mortale

Il puzzle

Ascolta, è soltanto una vecchia storia. Dicono che se salissi in soffitta e cercassi bene, sul fondo di un vecchio baule, potresti trovare una piccola scatola in legno di quercia, sta lì da chissà quanti anni. Se la prendessi e soffiassi via la polvere… Continua a leggere →

Ogni tanto

Ogni tanto ti vedo ancora, chiudendo gli occhi rivedo la sera che mi aspettavi nuda, in cucina

© 2020 la fabbrica delle nuvole — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑