robe più o meno poetiche di Andrea Fabiani

mese Febbraio 2015

Assenza

Restammo tutti fermi guardando in su, col collo stretto dall’ansia, mentre il vento passava

Istante

Non avevo davvero, nessuna intenzione di darti un bacio. Poi ti ho baciata sul palco

Sottrazione

Contemplo l’inutilità d’un paio di braccia che non potevano più stringerti e che per questo mi sono tagliato via.

Matrimonio

Ieri ho sposato una farfalla su un prato. Aveva ali di mille colori,

Lo spazzino

Svolgo un lavoro che, obiettivamente, la maggior parte della gente sottovaluta. Quando non lo dimentica completamente. Eppure, credetemi, senza di me, senza la mia opera, questo balordo mondo su cui tutti camminiamo non potrebbe andare avanti, si accartoccerebbe su se… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2020 la fabbrica delle nuvole — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑