Ed è finita

Ed è finita
ancora una volta.
Finisce sempre,
ogni giorno,
la mia giornata.
Finisce e penso: è finita,
finalmente!
Poi ricomincia,
il giorno seguente,
e io sono triste,
d’una tristezza a sorpresa,
che non mi aspetto,
e penso: ancora?
Poi mi dico: va be’ tanto
finirà, prima o poi,
spero. E infatti
poi finisce e sono felice
che sia finita.
Stavolta davvero,
penso, domani
sarà diverso!
Sarò diverso!
Farò qualcosa! Finora
non è mai successo.
E vorrei sapere
perché.
Vorrei capire
indagare, chiedermi
la ragione
dei gesti miei
muti, delle mie azioni,
immobili, di questo ciclo
infinito di fini, orfane
di un inizio, ma ora
non è il momento.
Ora è finita,
di nuovo.
A domani.

af

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *