Ricordami

Prendi
tra le mani i miei piedi, scaldali.
Stringimi
quando ritorno a casa
freddo di pioggia, fradicio

di paura
per come mi han pianto
addosso
gli occhi del mondo.
Asciugami
i capelli e una
a una le dita, dammi
un piccolo bacio
su ognuno dei polpastrelli, confondi
le tue labbra con le mie impronte.
Toglimi
dalle guance le lacrime,
dal cuore le tracce
di fango e di sangue, ricordami
ancora una volta
che non potrò
dimenticarti mai più.

 af

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *