Scritta

Sei bella, sei
la più bella di sempre e
dici che non importa
il tuo nome, dici
che posso deciderlo io
il tuo nome, dici che posso
decidere
tutto quello che voglio,
dici proprio
tutto quello che voglio, tu
perché
sei una donna scritta,
hai il viso scritto, le spalle
scritte, il seno, i fianchi
la pancia scritti, gli occhi
del color dell’inchiostro.
Sono io che ti ho scritta e senza
che te lo ordini o chieda
mi tieni
tra le gambe e i riccioli
delle lettere di cui sei fatta
e mi carezzi le mani
con le mani che ho scritto
per carezzarmi le mani.
E facciamo l’amore
proprio mentre lo scrivo e scrivo
che è bello e che tu mi abbracci,
alla fine, e mi dici: grazie
di avermi scritta
proprio così
e io piango.
Davvero, non per iscritto, perché
so che nulla
s’inventa davvero in scrittura, che
se sono riuscito a scriverti
sul bianco di un foglio, tu esisti
da qualche parte realmente tu esisti
E ora ti prego non farmi
scrivere: cercami allora!
Trovami e amami!
Non posso,
sul serio non posso
non basterebbe una vita
per riuscire a trovarti.
Ché tu
sei scritta e non puoi saperlo, ma
sono almeno infiniti
forse anche di più
i mondi nascosti
in una goccia di inchiostro

af

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.