robe più o meno poetiche di Andrea Fabiani

Tag paura

Topo

Quando ero piccolo nel mio quartiere periferia della periferia della provincia italiana fiorivan miriadi di leggende metropolitane. Il coccodrillo bianco, l’autostoppista fantasma, la tipa che ti scriveva benvenuto nell’aids sullo specchio, eran tante e quasi tutte tremende, ma la più… Continua a leggere →

Vecchio sorriso

Quando tornerai dal tuo lungo viaggio, verrò a prenderti al treno, avrò tanta paura, vedrò se i tuoi occhi saranno ancora i tuoi occhi, il tuo collo il tuo collo, se tutto di te sarà sempre te o se avrai… Continua a leggere →

Assenza

Restammo tutti fermi guardando in su, col collo stretto dall’ansia, mentre il vento passava

Ricordami

Prendi tra le mani i miei piedi, scaldali. Stringimi quando ritorno a casa freddo di pioggia, fradicio

Non favola breve N°2

La Bella Addormentata sentì le labbra del principe, il bacio del principe che la destava. Aveva un sapore

© 2020 la fabbrica delle nuvole — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑