robe più o meno poetiche di Andrea Fabiani

Tag umanità

Cesso

Io sono un uomo buono. Un uomo simpatico sono. Un tipo sono io. Un tipo… Sì, insomma, un cesso. Non è che io creda di essere un cesso. Io so di essere un cesso.

Il saggio assonnato

Avrei voluto spiegarvi tutto, ma proprio tutto dirvi il mondo darvi

Lo spazzino

Svolgo un lavoro che, obiettivamente, la maggior parte della gente sottovaluta. Quando non lo dimentica completamente. Eppure, credetemi, senza di me, senza la mia opera, questo balordo mondo su cui tutti camminiamo non potrebbe andare avanti, si accartoccerebbe su se… Continua a leggere →

Viaggio spaziale

Una volta, molti anni fa ho preso un’astronave, uno shuttle. Ricordo ancora nitidamente quel giorno, ricordo il mio cuore

L’innamorato alienato

Descrivere cosa provasse per Lei non è esercizio adatto ad esser risolto col linguaggio. Si sarebbe costretti ad usare parole come amore. O fede. O devozione. O altri vocaboli come questi; parole il cui suono, la cui forma resta comunque… Continua a leggere →

« Articoli precedenti Articoli seguenti »

© 2020 la fabbrica delle nuvole — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑